Mano
Sindrome del tunnel carpale     Contrattura di Dupuytren     Dito a scatto     Rizartrosi    


Dito a scatto (tendovaginite stenosante)

Viene definito come dito a scatto il fenomeno derivante da cambiamento di tendine e legamento che portano a rendere difficile il passaggio del tendine all'interno di un legamento anulare del dito. Si tratta di un'affezione estremamente frequente. I tendini flessori sono naturalmente fissati all'osso dai cosiddetti legamenti anulari. Servono fisiologicamente per ottenere una forza di prensione ottimale. Nell'ambito di processi infiammatori si può assistere ad un indurimento e rigonfiamento del cosiddetto legamento anulare A1 che si trova alla base del dito rendendo la flessione e l'estensione del dito dolorosa o difficoltosa. Tipicamente si assiste ad uno scattare nel movimento del dito quando il tendine ingrossatosi in un punto deve passare attraverso lo spazio sotto il legamento pure ingrossato. Nello stadio finale si può assistere anche ad un bloccaggio e cioé all'impossibilità di movimento del dito. Ogni dito può essere affetto da questo fenomeno.
Nei casi poco importanti inizialmente può essere tentato un trattamento con iniezione di cortisone. Talvolta in questo modo si può ottenere anche una regredienza completa dei disturbi. In caso di dolori importanti, in caso di recidivo o quando si assiste ad un bloccaggio della mobilità di uno o più dita verrà effettuata la scissione operativa del legamento, per lo più in anestesia locale. La prognosi dell'intervento é buona.


Copyright 2006 chirurgiaplastica.ch

Website by TEPS